Area Archeologica Pietro Micca (Rivellino degli Invalidi)

La scoperta più recente della Torino sotterranea

Durante gli scavi per i parcheggi di corso Galileo Ferraris, la città ha ritrovato una nuova sezione delle fortificazioni della Cittadella di Torino, risalenti a decenni diversi del Seicento.

Per gli archeologi è una scoperta eccezionale. Il Rivellino degli Invalidi permette di osservare le gallerie di comunicazione con l’antico torrione da una nuova prospettiva.

Grazie all’impegno dei responsabili, le fortificazioni sono state visitabili per la prima volta proprio con Open House Torino 2018. Un’occasione unica per amanti della storia e della Torino Sotterranea.

Attenzione: a causa delle caratteristiche degli spazi, la visita è sconsigliata a chi ha problemi motori o soffre di claustrofobia. Suggeriamo scarpe comode e robuste. (Accesso ai minorenni solo se accompagnati dai genitori.)

Si ringrazia l’Associazione Amici del museo Pietro Micca e dell’assedio di Torino del 1706, che curano le visite.

Per gli interessati. Il Rivellino degli Invalidi fa parte del sistema di antiche strutture militari insieme al Forte del Pastiss e il Cisternone (visitabili sabato 8 giugno, ore 14-18), il Mastio della Cittadella (non visitabile in questa edizione), il museo Pietro Micca.