Studio Cavaglià

Progettare la sobrietà

studio_cavaglia2_EDIT

(foto di Gabriele Basilico)

Le stanze quadrate, ricavate sotto i soffitti a volta, sono l’ambiente misurato che il progettista e professore Gianfranco Cavaglià ha pensato per sé.

Un servizio dell’epoca di Abitare, con fotografie del grande Gabriele Basilico (qui in scansione), lo descriveva come un luogo di “indeterminatezza” per la sua flessibilità e l’uso di elementi “non finiti” come la malta a vista sulle pareti.

Lo studio è ancora un luogo dal fascino unico, con tante soluzioni tecnologiche originali, degno dei grandi maestri del design italiano con cui Cavaglià ha collaborato.

[Accessibilità totale. A dispetto di quanto indicato erroneamente sulla mappa, l’accessibilità allo Studio Cavaglià è totale.]